Corsi brevi in Arti Terapie Applicate riconosciuti dal MIUR

I corsi di formazione a distanza (FAD) nella sezione delle Arti Terapie Applicate sono strutturati per fornire conoscenze teoriche di base per lo studio e la pratica delle stesse Arti Terapie.

L'offerta formativa sulle ARTI TERAPIE APPLICATE prevede corsi della durata di 100 ore e si compone del corso di:

  • Musicoterapia e Alzheimer
  • Musicoterapia per l'infanzia e l'adolescenza
  • Musicoterapia per la riabilitazione dell'handicap

Ogni corso svolto su Discentes.net (che si avvale della collaborazione diretta con ARTEDO, Ente accreditato al MIUR) è valido ai fini del riconoscimento di attività formative e/o di aggiornamento presso il Ministero dell'Istruzione.



Nel trattamento delle psicosi e delle nevrosi le Arti Terapie forniscono una modalità alternativa di avere accesso al mondo psichico del paziente in maniera indiretta, favorendo l’emersione dall’inconscio di aspetti che vengono espressi e rappresentati nel lavoro analogico senza che la persona si renda conto del significato latente di questi.
L’espressione di sé attraverso le Arti Terapie diventa occasione non solo di ampliare la consapevolezza della propria memoria e del proprio sé, ma rappresenta la possibilità di tradurre le immagini e le sensazioni in atto creativo e trasformare mediante l’attività simbolica le emozioni in pensiero, in atto cognitivo.
Il corso affronta le molteplici applicazioni delle Arti Terapie alle nevrosi e alle psicosi, con particolare riferimento ai disturbi d’ansia agli attacchi di panico e alla schizofrenia, spiegando in che modo l’Arteterapia Plastico-pittorica, la Musicoterapia e le Tecniche Corporee possono sostenere la terapia riabilitativa delle persone affette da disturbi psichici.

arti terapie e disturbi di personalità
Nel trattamento dei Disturbi della Personalità è necessario tenere conto dei diversi tipi di intervento terapeutico prevedibili, senza privilegiarne uno a scapito dell'altro.
E' fondamentale, infatti, la presenza di un'équipe di figure professionali, dal medico all'infermiere, dall'educatore professionale allo psicoterapeuta, fino all'Arteterapeuta.
Le Arti Terapie, in particolare, permettono spesso di fornire al paziente uno spazio di espressione di sé e comunicazione al riparo dalla dipendenza che può svilupparsi in una psicoterapia verbale classica.
Le tecniche artiterapiche rappresentano altresì un valido strumento per recuperare la dimensione sociale e viverla come una situazione sostenibile e incoraggiante, rispettando le difese del paziente e prevenendo in maniera più efficace il drop out, ovvero l'abbandono della terapia riabilitativa.

Arti Terapie e depressione

Il trattamento della depressione non è soltanto un fatto specialistico. Tutti noi sappiamo come sia curativa una buona parola, una buona compagnia, un buon lavoro, un buono stipendio, una buona salute generale. Nel costruire una casa del benessere, per citare l'Organizzazione Mondiale della Sanità, occorrono tanti e tanti piccoli mattoni, ognuno dei quali è un edificio irrinunciabile per poter avere una sensazione di soddisfazione nella vita.
La depressione non è soltanto una malattia, ma è anche un modo per cercare soluzioni e mobilitare le energie per superare degli ostacoli.
In questo contesto si inseriscono le Arti Terapie, con pratiche ormai largamente diffuse centrate sui linguaggi dell'espressione artistica e sul processo creativo come mediatore della relazioni umane.

Il corso affronta le molteplici applicazioni delle Arti Terapie ai disturbi dell'umore e alla Depressione in particolare, dedicando particolare attenzione alle tecniche di Arteterapia Plastico-pittorica, Danzamovimentoterapia e Musicoterapia, a ciascuna delle quali è dedicato un modulo specifico.

Arti Terapie e autismo

Nello spazio di confine tra il “dentro” e il “fuori” si fonda il percorso formativo che vi proponiamo. Intervenire sull'autismo con le Arti Terapie significa infatti riattivare la relazione bloccata e aiutare il bambino autistico ad apprendere modalità efficaci di espressione e di comunicazione alternative attraverso i linguaggi non verbali, il gioco e le terapie espressive.

Il corso affronta le molteplici applicazioni delle Arti Terapie ai disturbi pervasivi dello sviluppo, dedicando particolare attenzione alle tecniche di Arteterapia Plastico-pittorica, Danzamovimentoterapia e Musicoterapia, a ciascuna delle quali è dedicato un modulo specifico.


mt e terza età

Perdere contatto con se stessi e con la propria storia è quanto di più doloroso possa accadere all’uomo. La musica, con il suo potere evocativo e aggregante, è in grado di far riemergere ricordi e motivazioni sopiti, recuperare capacità attentive e ripristinare autostrade comunicative anche per la persona affetta da demenza.

mt infanzia

La Musicoterapia come gioco e spazio relazionale per la scuola, dall’infanzia all’adolescenza, offre strumenti di supporto alle attività educative degli insegnanti. Rappresentarsi con la musica è un modo immediato di apprendere concetti funzionali alla crescita organica del bambino, come il rispetto, l’ascolto, l’alterità.

mt handicap

Il ritmo è dentro ognuno di noi. Per la persona con handicap, ritrovare o trovare il proprio ritmo è riscoprire se stesso ed un modo nuovo di essere nel mondo. Acquisire coscienza del corpo aiuta a creare quell’intercapedine creativa che consente una distanza da una realtà circostante spesso subita e percepita come confusa. Il corso è pensato per tutti gli operatori della relazione d’aiuto e, particolarmente, per insegnanti, volontari ed educatori.