Il ritmo è dentro ognuno di noi. Per la persona con handicap, ritrovare o trovare il proprio ritmo è riscoprire se stesso ed un modo nuovo di essere nel mondo. Acquisire coscienza del corpo aiuta a creare quell’intercapedine creativa che consente una distanza da una realtà circostante spesso subita e percepita come confusa. Il corso è pensato per tutti gli operatori della relazione d’aiuto e, particolarmente, per insegnanti, volontari ed educatori.