Dall’esplorazione dell’identità sonora, attraverso il gioco interattivo del dialogo sonoro, si offrono possibilità differenziate di terapia del profondo come di interventi psicoeducativi, riabilitativi e risocializzanti. Il corso propone un approccio originale di collaudata efficacia clinica collegato al modello di Rolando Benenzon.