Calendar

| Saturday, 25 May 2019 |
Global event

TORINO- Lab. DANZA MOVIMENTO TERAPIA

Event source: Laboratori Artedo di Arti Terapie 2019
Saturday, 25 May, 9:30 AM » Sunday, 26 May, 6:00 PM
IL LINGUAGGIO DEL CORPO – FONDAMENTI DELLA DMT ESPRESSIVA PER LA CRESCITA PERSONALE, IL BENESSERE DELLA PERSONA E L’IDENTITÀ PROFESSIONALEarea crescita personaleCondotto da Federico Caporale, Danzamovimentoterapeuta, supervisore in DMT, danzatore e formatore.Abstract del laboratorio Il programma darà ampio spazio all’esperienza personale. Le proposte saranno finalizzare a entrare in contatto con il proprio corpo, il respiro, le sensazioni e leemozioni attraverso il movimento e la danza. Il laboratorio sarà focalizzato sullafondazione del gruppo e sulla relazione. Il laboratorio sarà accessibile a tutti, saranno valorizzate le competenze specifiche a livello corporeo e creativo a favore  dell’integrazione e della crescita personale e dell’identità di gruppo. Obiettivi del laboratorio: • Conoscere finalità e obbiettivi generali della DMT (Danzamovimentoterapia) approfondendo le sue applicazioni in ambito formativo • Definire e collocare la professione del Danzamovimentoterapeuta, nel panorama delle arti terapie, delle relazioni di aiuto, nel benessere della persona, delle comunità e di gruppi.• Conoscersi attraverso l’esperienza, il piacere funzionale del movimento, il gioco relazionale,valorizzazione delle proprie risorse e individuazione delle criticità.• Esperire e comprendere le tre fasi della sessione e del percorso di DMT• Sperimentare diversi tipi di riscaldamento e le relative funzioni e applicazioni• Sperimentare diverse possibilità di dialogo motorio con/senza contatto o oggetti mediatori• Conoscere i criteri propri della DMT (spazio, tempo e corpo) e i parametri per progettare evalutare interventi mirati.• Condividere riferimenti teorici e criteri metodologici relativi ai diversi target, tipologie di gruppo e ambiti di intervento.Metodologia della DMT - dal verbale al non verbale, dall’individuo al gruppo, Introduzione allamateria (corpo) toccarlo, nominarlo, immaginarlo...Il corpo in relazione allo spazio/tempo e ad altri corpi (il gruppo)Alcuni modelli di riscaldamento (corporeo ed emozionale) e la fondazione del gruppoProposte a valenza pedagogica ed empatica.Fondamenti del movimento – pedagogia del movimento, (relazione duale, io e l’altro)prevede lo sviluppo di esperienze di dialogo motorio, a coppie, al fine di svilupparecompetenze in termini di osservazione, empatia, comunicazione non verbale, ealfabetizzazione emotiva, a cui seguiranno verbalizzazioni o restituzione (grafica, motoria, etc.)delle esperienze in coppia e in plenaria.Danza integrativa con gesti, movenze e vissuti individuali e collettivi.Teoria e tecnica della DMT – progettazione di proposte, percorsi e processi espressivo creativi.Seguirà un riepilogo dei principali elementi emersi durante il weekend e uno spazio di domande(legate all’esperienza o alla metodologia) e verbalizzazione conclusiva.Per Info e partecipazioneDirettrice: Paola Cotugno Per prenotarsi al laboratorio scrivete una mail ad artedo.torino@gmail.com o contattateci al 348.35.11.349
Events underway
Global event

Roma - Lab. Educare al contatto: Strumenti di Danzaterapia nella relazione d'aiuto

Event source: Laboratori Artedo di Arti Terapie 2019
Saturday, 25 May, 9:00 AM » Sunday, 26 May, 6:00 PM
Roma - Lab. Educare al contatto: Strumenti di Danzaterapia nella relazione d'aiutocondotto dalla dott.ssa Simona Zaccagno, Danzamovimentoterapeuta, Psicologa clinica, Danzatrice e Coreografa. (vai alla notizia...) Abstract del laboratorio“Il visibile è ciò che si coglie con gli occhi, il sensibile ciò che si coglie con i sensi” (MauriceMerleau-Ponty)Toccare ed essere toccati, metafore concrete che in danzaterapia diventano stimoli coreografici e creativi. Modalità di contatto e stili di contatto differenti caratterizzano ogni individuo e fanno parte del proprio mondo relazionale. Educare al contatto pone l’accento sugli stili di contatto e le modalità di ogni partecipante, indagando attraverso la danzaterapia e la manipolazione della creta le possibilità di con-tatto, scopriremo tecniche e strumenti possibili che nella relazione di aiuto guidano il percorso danzaterapeutico abbassando le difese e permettendo la flessibilità delle tensioni muscolari in una dinamica creativa in cui l’esperienza di contatto vengono riscritte e riorganizzate.Si farà riferimento al metodo Fux della danzaterapia e al modello psicofisiologico integrato della danzaterapia e Arti Terapie.SCARICA IL MODULO DI ISCRIZIONEInformazioni utiliOrari: sabato 25 e domenica 26 Maggio 2019 dalle 9.00 alle 18.00Luogo di svolgimento: presso Associazione Culturale Controchiave Via G. Libetta 1a – 00154 RomaSei un insegnante?Artedo è Ente Accreditato MIUR, puoi utilizzare la Carta del Docente per partecipare al laboratorio o iscriverti ad un corso Artedo di Arti Teerapie.Per info e iscrizioni: Telefono: 373.8671087E-mail: artedoroma@gmail.comCell. e Whatsapp: 373.8671087Sito ufficiale: roma.artiterapie-italia.itFacebook: Scuola Artedo di Arti Terapie di RomaInstagram: Scuola Artedo di Arti Terapie di Roma
Global event

Palermo - Lab. "IL FOTOROMANZO CARTACEO E IL FOTOROMANZO MULTIMEDIALE COME ESPERIENZE CREATIVE DI NARRAZIONE, ESPRESSIONE E REVISIONE DI SÉ"

Event source: Laboratori Artedo di Arti Terapie 2019
Saturday, 25 May, 9:00 AM » Sunday, 26 May, 6:00 PM
LABORATORIO DI ARTETERAPIA E TEATROTERAPIA "IL FOTOROMANZO CARTACEO E IL FOTOROMANZO MULTIMEDIALE COME ESPERIENZE CREATIVE DI NARRAZIONE, ESPRESSIONE E REVISIONE DI SÉ"
Condotto da Gianluca Lisco, Docente di Foto Terapia e di Video Terapia e supervisore clinico.
Psicologo, psicoterapeuta, specializzato in Psicoterapia della Gestalt presso l’Istituto Gestalt


Abstract del laboratorio
Se intendiamo il fotoromanzo come una storia composta da immagini e fotografie possiamo lavorare in gruppo per imprimerla su un supporto cartaceo o multimediale. Nel lavoro con il fotoromanzo la persona costruisce, trasforma e ritrova tracce di sé all’interno delle fotografie che siano istantanee realizzate al momento o fotografie personali dal proprio album. La sequenza spazio-temporale con cui le immagini vengono disposte assieme alle didascalie e agli elementi grafici che possono riempire il vuoto fertile tra un’immagine e l’altra sono aspetti fondamentali per la creazione di senso e significato esistenziale del fotoromanzo.
Le immagini e le fotografie possono diventare pertanto elementi narrativi di una nuova composizione, una nuova Gestalt percettiva e narrativa. Se intendiamo la percezione come un atto intenzionale e creativo è possibile lavorare per intrecciare e scoprire tracce narrative di sé nel lavoro con il fotoromanzo. Possiamo raccontare una storia attraverso le immagini e le fotografie, scrivere dialoghi e fermare in uno scatto fotografico un frammento, un istante di una drammatizzazione o di una rappresentazione scenica. Il fotoromanzo è di per sé un racconto che può integrare all’interno del processo creativo di produzione diversi linguaggi espressivi: drammatizzazione, fotografia, musica, scrittura creativa, danza, scenografia, costumi e regia. Nel realizzare un’istantanea che vada a costituire quell’elemento percepito della realtà da inserire nella storia e nella composizione la persona e il gruppo possono giocare come fossero in uno studio di produzione fotografico, teatrale e cinematografico. Potranno così rivestire i ruoli del regista che coordina gli attori e i lavori sul set per realizzare uno scatto fotografico che rappresenti quella parte della storia che il gruppo ha scelto di narrare e raccontare attraverso il fotoromanzo. Durante il laboratorio faremo esperienza in gruppo di ideazione e produzione sia di un fotoromanzo su supporto cartaceo sia di un fotoromanzo digitale. Saranno approfonditi gli aspetti teorico-applicativi del lavoro con il fotoromanzo in diversi contesti (scuola, salute mentale e organizzazioni) e con differenti finalità di intervento (preventivo-integrativo, educativo-riabilitativo, terapeutico). Contenuti didattici e metodologici del Laboratorio Il lavoro con il fotoromanzo fra Fototerapia e Teatroterapia Tecniche di lavoro con le immagini e con il fotoromanzo Digital Storytelling e fotoromanzo digitale Narrazione di sé, espressione di sé e percezione di sè Fotoromanzo cartaceo e fotoromanzo digitale Tecniche di conduzione individuali e gruppali

informazioni utili
Orari: sabato 25 e domenica 26 Maggio 2019 dalle 9.00 alle 18.00
Luogo di svolgimento: Via Sammartino n. 140, Palermo
Sei un insegnante?
Artedo è Ente Accreditato MIUR, puoi utilizzare la Carta del Docente per partecipare al laboratorio o iscriverti ad un corso Artedo di Arti Terapie.

Per info e partecipazione
Artedo Sicilia
Dott.ssa Marianna Sidoti 3289113277
artedosicilia@gmail.com